ARTICOLAZIONI – prendersene cura

Promuovere la funzionalità articolare nel lungo termine consente di attenuare, nel tempo, quelli che potrebbero essere i fastidi ‘dell’età adulta’. In molti casi si tende a sottovalutare eventuali problemi tendinei e/o articolari, ragionando su soluzioni a breve termine. E’ necessario specificare però cosa intendiamo per dolori articolari e/o tendinei così da essere in grado di individuarne, ove possibile, anche le cause, andando a correggere quelle che sono le cattive abitudini che potrebbero generare o aggravare una situazione già preesistente. In alcuni casi, i disturbi sono il risultato di un semplice affaticamento o di infezioni come l’influenza; altre volte, questa manifestazione è la conseguenza di patologie a carico dell’articolazione stessa, delle strutture ossee o di legamentitendiniborse o parti molli circostanti.

Tra le cause più comuni rientrano: traumi, artrite, fibromialgia, tendinite, gotta, artrosi e borsite. I dolori che si possono manifestare in tali situazioni sono: gonfiore, arrossamento, calore, rigidità articolare e perdita di funzionalità a carico dell’articolazione interessata. Per dolore articolare quindi s’intende la sensazione dolorosa localizzata all’interno di una o più articolazioni del corpo. Questa manifestazione può originare dall’articolazione stessa o da elementi circostanti (es. tendini, legamenti, capsule). In genere, il dolore si associa a modificazioni di volume e temperatura in corrispondenza dell’articolazione coinvolta, che diviene gonfia, arrossata e calda. Altri possibili sintomi concomitanti possono comprendere rigidità articolare e ridotta mobilità. Una volta chiariti questi punti del problema vediamo come sia possibile aiutarci con rimedi naturali atti a dare sollievo ed aiutare il recupero della corretta funzionalità articolare, nei casi meno gravi. Lo stile di vita è altrettanto importante per la gestione del dolore alle articolazioni. Il regolare movimento può aiutare ad evitare l’insorgere del disturbo, rinforzare la muscolatura e mantenere la funzione articolare. Attività motorie utili sono, ad esempio, la camminata veloce, il nuoto e le cosiddette ginnastiche “dolci”, come lo yoga. Altri consigli per prevenire i dolori articolari sono quelli di limitare il più possibile alcol e fumo, così come seguire una dieta che sia ben equilibrata e senza eccessi, soprattutto per quanto riguarda il sale e gli alimenti grassi.

In natura esistono molte sostanze che ci aiutano a dare sollievo alle articolazioni in caso di dolore o fastidio, come:

  • MSM (metilsulfonilmetano): composto organico contenente zolfo la cui funzione all’interno dell’organismo è quella di aiutare la sintesi del collagene a livello articolare. Aiuta anche a migliorare la rigenerazione e la nutrizione delle cartilagini, mantenendo in funzione le articolazioni, i tendini e i legamenti. E’ importante inoltre per la corretta formazione delle ossa.
  • GLUCOSAMINA: precursore importante dei componenti essenziali della cartilagine articolare, contribuisce a mantenere integro il tessuto cartilagineo proteggendo le estremità articolari delle ossa dall’attrito. svolge un’attività di rinforzo delle articolazioni e contribuisce a preservare la struttura e il grado di elasticità della cartilagine.
  • CONTROIDRINSOLFATO: componente naturale della cartilagine, ha il compito di donarle elasticità e viscosità. E’ utile a prevenire la degradazione e attenuare le infiammazioni riducendo la produzione e l’attivazione dei mediatori dell’infiammazione nelle cellule che producono i componenti della cartilagine. Contribuisce a ridurre il dolore e il gonfiore alla articolazioni, attraverso un effetto antinfiammatorio.
  • ACIDO IALURONICO: principale componente del tessuto connettivo responsabile del mantenimento del suo grado di idratazione, turgidità, viscosità e plasticità. Permette al tessuto connettivo di garantire la sua tonicità e il mantenimento dell’idratazione. Agisce come ammortizzatore in caso di shock meccanici e come efficiente lubrificante prevenendo il danneggiamento delle cellule del tessuto da stress fisici.
  • ARTIGLIO DEL DIAVOLO: estratto vegetale ottenuto dalla radice dell’Harpagophytum procumbens, una pianta ricca di arpagositi e glucosidi dalle proprietà antinfiammatorie e antidolorifiche, possiede inoltre proprietà analgesiche, antireumatiche e spasmolitiche. Allevia i dolori alle articolazioni riducendone il gonfiore e rigidità e favorendone la funzionalità. A livello cartilagineo esercita un’azione protettiva, ne impedisce la degenerazione causata da artrite ed artrosi, inibisce la produzione di sostanze pro-infiammatorie come l’ossido nitrico.
  • COLLAGENE: principale proteina del tessuto connettivo che costituisce le ossa, tendini, legamenti e muscoli; sostiene e nutre i tessuti e gli organi grazie alla sua capacità di rinnovamento.
  • SELENIO: minerale utile al nostro organismo per proteggerlo dallo stress ossidativo e sostenere il sistema immunitario. Protegge l’elasticità dei tessuti preservandoli dall’invecchiamento precoce.
  • VITAMINA D: vitamina liposolubile fondamentale per la corretta mineralizzazione ossea. E’ un regolatore del metabolismo del calcio ed è quindi utile per mantenere un livello fisiologico di calcio nel sangue e per il processo di calcificazione delle ossa.
  • TANACETO: estratto secco ottenuto da Tanacetum parthenium. Possiede proprietà antinfiammatorie grazie ai partenolidi naturalmente contenuti nella pianta. Questi sono in grado di prevenire dolori come cefalee, mal di testa e mal di schiena. aiuta inoltre il rilassamento della muscolatura attenuando i dolori associati.
  • SALICE BIANCO: estratto secco ottenuto dal Salix alba. Indicato in casi di dolori reumatici, articolari e muscolari per le sue proprietà antinfiammatorie e analgesiche. Queste attività sono imputabili al suo contenuto di salicina che, una volta ingerita e in seguito al metabolismo, viene convertita in acido salicilico dell’enzima ciclossigenasi, ossia dell’enzima deputato alla trasformazione dell’acido arachidonico nelle prostaglandine responsabili dell’insorgenza di infiammazione, febbre e dolore.
  • ZENZERO: estratto ottenuto da Zingiber officinale. Svolge un’attività antinfiammatoria e antiossidante in grado di ridurre gli stati di tensione localizzata e promuovere correttamente la funzionalità articolare.

Orari di apertura: lunedì-venerdì 9.00-13.00 /16.00-19.00 sabato mattina 9.30-13.00 Ignora

WhatsApp chat